Selen - Luce Caponegro

Fotogallery

Altezza: 1,62 cm
Peso: 49 Kg
Segni particolari: nessuno
Luogo e data di nascita: Roma – 17.12.1966
Professione: attrice
Interessi e sport: Pratica l’equitazione e in passato nuoto e ginnastica artistica. Ma, più di ogni altra cosa, “ama stare a contatto con la natura, soprattutto adora il mare. E’ nata a Roma ma ha sempre vissuto in Romagna sul mare, il suo elemento vitale.”

Vero nome Luce Caponegro. Vive a San Bartolo di Ravenna. E' divorziata ed ha un figlio. Il padre è un facoltoso industriale del settore petrolifero. Approda al cinema hard per spiccato senso dell'esibizionismo, non certo per necessità. Nella carriera porno è assecondata ed anzi incoraggiata dal marito Fabio. Per seguirlo si pone in aperto contrasto con i genitori. Selen comincia ad esibirsi in alcuni locali per adulti fino a quando gira - insieme alla pornodiva Luana Borgia - la prima pellicola hard, in realtà poco più di un video amatoriale diretto da Cesare Geromini ed intitolato Orgia di compleanno. I familiari decidono allora di cambiare città, per fuggire alla vergogna per il mestiere intrapreso dalla figlia. Il film è ora oggetto di morboso e macabro culto per la presenza, tra gli interpreti maschili, di quel Ferdinando Bordogna, tristemente noto per aver ucciso a coltellate la cognata. Il salto di qualità (accompagnato da un intervento al seno) arriva nel 1993. Alex Parry (vero nome Alessandro Perrella), offre a Selen di prendere parte alla pellicola Signore scandalose di provincia, produzione ad alto budget e con cast internazionale. Da questo momento la sua carriera è un continuo crescendo. Viene chiamata dai più importanti registi italiani del settore, come Mario Salieri (Dracula, Sceneggiata napoletana, Concetta Licata), Silvio Bandinelli (Il rosso e il nero, Cuore di pietra) e Joe D'Amato (Selvaggia, Sahara, Selen regina degli elefanti). La popolarità di Selen è ormai altissima. La sua presenza è richiesta nei salotti e nei varietà televisivi. Tempo fa si fece il suo nome come possibile sostituta di Ela Weber alla conduzione di Galagoal su Tmc, ma poi non se ne face più nulla. Sono tre anni che ha smesso di recitare in produzioni porno. La sua ultima interpretazione è nel film Millennium, per la regia di J.F. Romagnoli. "Sento che il mio discorso in questo campo si è esaurito. Non sento più quella voglia di sperimentare che sentivo all'inizio. Non sento più il trasporto di dieci anni fa. Perché continuare?". A novembre 2001 è impegnata nello spettacolo No grazie! Faccio sesso. Lo spettacolo viene portato in scena la prima volta il 20 novembre al teatro Anfitrione di Roma. In questa commedia degli equivoci per la regia di Carlo Benso, Selen è la moglie, apparentemente timorata di Dio ma in realtà dal passato burrascoso, di un comandante dell'esercito. "Ora voglio fare l'attrice brillante. Quando ho partecipato alla trasmissione televisiva Il figlio di Target (programma di Gregorio Paolini, andato in onda su Italia 1 ndr.) ho scoperto la mia vena ironica. Ho capito perché la gente, i miei cari, gli amici ridevano di alcuni miei comportamenti involontari".