Jo Squillo

Età: 44 anni
Luogo e data di nascita: Milano 26.6.1960
Professione: "agitatrice di tendenze"
Hobby e sport: lettura e "amore"

"Sono una perfetta geisha, possiedo l'arte di servire il the, di intrattenere di raccontare e sono molto intelligente". Così si vede Giovanna Coletti vero nome di Jo Squillo o Jo-Jo per gli amici. Non si riconosce alcun difetto perché "non sono per la modificazione genetica, non cambio". Contro le "dipendenze di ogni tipo non riuscirebbe a vivere senza dosi industriali di amore" non sopporta "l'arroganza dell'ignoranza e del potente arricchito" è una persona positiva perché" domani è sempre un altro giorno e la sorpresa di inventarmi sempre è stimolante".
Ha paura di tutti gli animali che strisciano, non ha feeling con i serpenti, in realtà gli animali non le piacciono granché, non ne ha nessuno né ne ha mai posseduti. Inizia la sua carriera molto giovane con un gruppo nominato Candeggina Gang composto da sole ragazze, vince premi e riconoscimenti per le sue canzoni. Negli anni 80 lancia la sua versione di dance music "sono una pioniera di quel genere musicale", partecipa a numerose edizioni del Festival di Sanremo, prima in coppia con Sabrina Salerno con il brano Siamo donne, poi da solista con Me gusta il movimento tratto dall'album Movimenti e infine ritorna per la terza volta consecutiva nella città dei fiori con Balla italiano, tratto dall'omonimo album. Ma oltre ad essere una cantante, Jo Squillo si dedica con successo alla conduzione di programmi televisivi, tra questi ci sono: Il grande gioco dell'oca per Raidue, Sanremo giovani '93 per Raiuno, Caccia al ladro con Paolo Bonolis per Canale 5 e molti altri. Attualmente è la conduttrice di TV moda, il magazine di Retequattro dedicato al mondo delle passerelle.
Tifosissima del Milan, i giocatori che preferisce sono i brasiliani Dida, Cafù, Kakà, Serginho. La passione per il Brasile ed i brasiliani nasce dalla sua esperienza artistica che l'ha portata in più occasioni a Rio, tre volte, e a San Paolo, due volte. Tutti concerti di "grande successo" afferma.
Per Jo-Jo La Fattoria rappresenta "il ritorno alla natura, alla terra, ad una dimensione rurale della vita che è serena e gioisa".