Flavia Vento

Fotogallery

Altezza: 1,72 cm
Peso: 56 kg
Segni Particolari: Nessuno
Luogo e data di nascita: Roma, 17/05/1977
Professione: Show girl
Interessi e Sport:  “Aerobica; pallavolo, tennis…gli sport in genere”.

Sono nata a Roma il 17 maggio del 1977, sotto il segno del Toro. Sono un po' superstiziosa, romantica e fedele, gelosia quanto basta e pronta trasgredire se me lo chiede il mio uomo.
Non ho tabù o inibizioni, mi sento sensuale al punto giusto, credo di piacere agli uomini e amo fare impazzire il mio partner.
Sono una zingara, adoro girare il mondo con un sacco a pelo, non riesco a stare ferma in casa, amo vivere alla grande e credo nell'amore.
Ho iniziato a militare nel mondo della moda a quindici anni, con un servizio fotografico di Dirk Vogel. Grazie alle sue foto, in un attimo sono finita all'alta moda milanese. Ho lavorato come testimonial per Fendi, Jean Luis David e moltissimi cataloghi, senza contare le numerose sfilate e gli spot pubblicitari, come quelli della Lavazza, della Ferrero Rocher e dello shampoo Roberts.
A vent'anni ho debuttato in televisione. Stavo per recarmi in America, a New York, per imparare a recitare sul serio frequentando un corso intensivo all'Actor's Studio.
Invece, ho fatto un provino con Michele Guardì. Come potete immaginare, il provino andò benissimo e Guardì mi lancio nel mondo della televisione... E io rimasi qui in Italia a lavorare. Ottenni la vittoria in una selezione di oltre 200 aspiranti vallette, agli studi Ettore Romagnoli di Roma.
Quella vittoria mi fece diventare la Dea della Fortuna.
Se da una parte la Dea può essere stata una figura di poco spessore, dall'altra è servita a farmi conoscere in tutta Italia, e quindi mantenendo acceso il mio desiderio di continuare per questa strada, di abbandonare la moda e dedicarmi alla televisione e al cinema.
La moda offre di te soltanto l'aspetto esteriore, ma non lascia comprendere le tue qualità interiori. Il mio sogno invece è diventare attrice al cinema, oppure condurre un programma televisivo. Ancora non ho avuto l'occasione giusta. Aspetto proposte serie e importanti... e poi si vedrà.
Mi piacerebbe lavorare in America, per registi del calibro di Cameron o tarantino. Roma resterà per sempre la mia città, ma è molto probabile che mi trasferisca oltreoceano per sempre.
I miei ultimi lavori: la trasmissione di Rai Due "Libero", dove affianco Teo Mammuccari e "Stracult", il viaggio nel cinema italiano a cura di Marco Giusti.
Il privato, invece... è privato.
Non ho un uomo, al momento. E il mio uomo ideale è una persona romantica e fedele, che stia con me per quello che sono e non per la mia bellezza. D'altra parte io sono romantica da morire. Molti mi prendono in giro per questo. Sto ancora sognando che finalmente arrivi il principe azzurro e che mi porti via.