C'Ŕ gente che ragiona con il cuore


Dicono che sia colpa del fatto che sono nata nel segno del leone. O forse sono un'extraterreste!... Mah, quello che so Ŕ che ho sempre ragionato con il cuore. Dicono che sono impulsiva e decisamente troppo sincera e schietta. ╚ vero, e anche se mi Ŕ sempre costato molto caro, non posso e non potr˛ mai fare a meno di ascoltare per primo il mio cuore. Per questi motivi comprendo e giustifico il comportamento di chi nella fattoria ha sofferto per l'allontanamento di Roberto e ugualmente comprendo i motivi che hanno spinto Daniel e Milton a restare per conto e in nome di "Baffo".
Molto belle e vere le parole di Ela: < Saper perdonare Ŕ un gesto pi¨ grande di punire>. E con questo voglio archiviare il fattaccio.
Quello che per˛ non Ŕ da archiviare Ŕ il comportamento di Silvia. Tanto dispiaciuta e triste davanti ai compagni, tanto superficiale e meschina  sempre e solo nella camera da letto del fattore.
Anche le reazioni di Danny lasciano per lo meno perplessi. Non un'emozione, non una frase gentile e nemmeno un - Te la sei cercata -, neppure - Meno male, uno in meno - . L'unico pensiero espresso Ŕ stato - Cerchiamo di essere gentili - Glaciale!!
Infine, e non posso farne a meno, devo dire che Daniel e Milton hanno dato la prova, almeno ai miei occhi, di essere davvero due belle, ma proprio belle, persone.  Domenico e Francesco invece,  hanno confermato che questa Ŕ proprio una generazione  che fa sperare. Difendono valori importanti come l'amicizia e la sinceritÓ. Parlano poco ma ascoltano e ragionano. Teneri!
E come non sottolineare l'equilibrio e la positivitÓ di Ela.
Se mi chiedessero di scegliere il migliore in un branco di cavalli difficilmente sbaglierei ma se tra 20 esseri umani dovessi scegliere la persona migliore, beh, e quasi sicuro che non ci riuscirei, ma in questo caso, e spero proprio di avere ragione, nella  fattoria ci sono tre vincitori di diritto: Milton, Ela e Daniel.

Mariagrazia Bruni